lunedì 11 gennaio 2016

In Eterno Eroi

"Anche se niente potrà tenerci assieme
Potremmo rubare del tempo, anche solo per un giorno
Possiamo essere degli eroi, in eterno"


Come avranno intuito quei (pochi) che seguono questo spazio, il mio blog è un po' diverso: ho deciso la scaletta dei post che sarebbero usciti fin dall'inizio, in quei giorni di novembre in cui stavo ideando il particolare progetto che è questo blog. Faccio quindi un'eccezione col post di oggi (quello regolarmente previsto per domani sarà perciò rimandato di un giorno).
La ragione di questo post fuori programma è la scomparsa ieri di David Bowie, di cui almeno sono riuscito a sapere per tempo, a differenza della morte di Dio, John Lord, Chris Squire e altri di cui ho saputo dopo giorni, se non addirittura mesi.
E pensare che pochi giorni fa l'avevo visto al TG per l'uscita del suo ultimo album.


Non è che Bowie sia stato uno dei miei musicisti favoriti in assoluto, ma a ripensarci le sue canzoni migliori le conosco e mi piacciono tutte. Sono anche diversi anni che mi sono ripromesso di vedere L'Uomo che Cadde sulla Terra e ogni volta me ne dimentico. Tra l'altro continuo a preferire la sua parte in Under Pressure rispetto a quella di Freddie Mercury (ora me li immagino questi due a riabbracciarsi nei Campi Elisi dei Musici).
I ricordi legati a un cantante sono tanti, perché le canzoni di un artista ci accompagnano nella vita e scandiscono con noi il tempo. Due anni fa stavo presentando alla radio di Nichelino il mio primo libro, quello che ha un'astronave e un alieno in copertina, e il conduttore mi aveva chiesto quali brani volevo che venissero trasmessi nelle pause. Non ho avuto dubbi: uno doveva per forza essere Starman.

"C'è un uomo delle stelle in attesa là nel cielo
Gli piacerebbe scendere e incontrarci
Ma poi pensa a che colpo sarebbe per noi
C'è un uomo delle stelle in attesa là nel cielo
Ci ha detto di non uscire di testa
Perché sarebbe solo inutile"

9 commenti:

  1. Un bel ricordo da tenere stretto. Uno dei tanti che Ziggy ha regalato a milioni di suoi devoti ammiratori...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. Proprio questo intendevo dicendo che la musica ci accompagna nei momenti della nostra vita.

      Elimina
  2. Se decidi di vedere L'uomo che cadde sulla terra guarda bene di procurarti la versione integrale. Almeno nelle sale italiane all'epoca uscì discretamente tagliuzzato e credo che sia stato riproposto così anche nelle versioni dvd.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In biblioteca qui ne hanno una copia in cassetta. Controllero se è in edizione integrale.

      Elimina
    2. La differenza di durata è di 20 minuti: 139' l'integrale, 119' l'altra.

      Elimina
  3. Per me appassionata di musica, ma tanto, è stato brutto :P La mia preferita è Sound and vision, a seguire tutto il resto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come ho scritto sono legato a Starman, ma la mia canzone preferita di Bowie è Heroes.

      Elimina
  4. Bowie è stato un gran cantante, anche se non mi ha mai fatto impazzire come attore, non era nulla di speciale. Ma a lui sono legata per un film: Noi ragazzi dello Zoo di Berlino. E Heroes è forse quella che mi porta alla mente più ricordi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io in questi giorni sto scoprendo un sacco di cose di lui di cui non avevo idea o che con gli anni non ci pensavo nemmeno più.

      Elimina