domenica 31 gennaio 2016

Arcano X, La Ruota

“La Ruota è quella del Destino o della Fortuna; rappresenta la mutevole incostanza del fato: a ogni suo giro, ciò che prima era stato in alto si trova ora in basso, e ciò che era stato in basso si trova ora in alto.”
Nel mio libro, il racconto associato a questa carta è Attento a Ciò che Desideri!, dove Nick, pulendo il solaio, trova una vecchia bottiglia che contiene un genio, e potrà quindi esprimere tre desideri...

giovedì 28 gennaio 2016

Ore d’Orrore II – Jekyll (parte 2)

Bentornate, care amebe. Il vostro dottore non vedeva proprio l’ora di rivedervi. Infatti torno giusto adesso da una battuta di caccia al lupo mannaro e non crederete mai a cosa... Ma sto divagando! 
Avete mai sentito parlare delle favole della Düss? No? E dei proverbi di Benjamin, allora? Ma almeno conoscete le macchie di Rorschach, vero? Meno male, perché vista la seconda personalità del dottor Jekyll, oggi parleremo proprio di psicologia...

lunedì 25 gennaio 2016

Ore d’Orrore II – Jekyll (parte 1)

Ben ritrovati, piccoli zombetti miei. Vi sono mancato in queste settimane? Il vostro Dottor χ è di nuovo qui con voi per un nuovo appuntamento con Ore d’Orrore. Giusto il tempo di mettere ordine dopo l'ultimo incidente di laboratorio, e possiamo cominciare. 
Come presto vedrete, questa volta sarà davvero una sfida ad armi pari, perché anche il mio avversario è uno scienziato, un medico che si diletta anche di chimica: prendete un bel respiro, tossite e dite 33, perché stiamo per incontrare il Dottor Jekyll!

domenica 24 gennaio 2016

Molti di Noi Sono Tristi

"Molti di noi sono tristi
Ma nessuno lo mostra
Sono stato l'ombra di me stesso
Come potevo saperlo?"
(Glenn Frey, Most of Us Are Sad)


Lungi da me trasformare questo blog in una pagina del necrologio, ma non potevo non ignorare la notizia della morte di Glenn Frey, che mi ha colpito al cuore anche più di quella di David Bowie. Non sapevo nemmeno che fosse malato di artrite reumatoide, una malattia terribile, specie per un musicista. Questo gennaio sembra proprio volersi portare via una persona ammirata dietro l'altra. In genere non pubblico post fuori programma, tantomeno due in un giorno, per cui oggi faccio proprio un'eccezione, mentre da domani si riprende con l'articolo in programmazione.

Arcano IX, L'Eremita

“L’Eremita rappresenta il saggio, lo studioso, colui che ha abbandonato le distrazioni del mondo per la conoscenza e il sapere, all’eterna ricerca di quella verità insita nel mondo da cui a suo tempo si è distaccato.”
Nel mio libro, il racconto associato a questa carta è Salto Temporale, dove uno scienziato che ha costruito una macchina del tempo intende ora collaudarla...

martedì 19 gennaio 2016

Hitchcock Presenta: Consanguineo (di Richard Deming)

« Signore signori, buonasera. Benvenuti in un laboratorio chimico molto particolare. Nel racconto di questa sera vedremo che la giustizia dispone di mezzi piuttosto ironici per trionfare. Buona visione. »

Il racconto si apre in tribunale, dove un giovanotto, accusato di aver ucciso lo zio per ereditarne i soldi, è stato appena assolto. L'altro suo zio, un professore di chimica, è disgustato dall'esito del processo: avrebbe voluto che il nipote fosse messo nella camera a gas, dove i vapori di acido cianidrico lo avrebbero punito per il suo delitto. Non potendo fare più nulla, coi soldi ereditati dal fratello, decide di andare in pensione. Così si ritira nella sua casa di montagna, dove ha approntato un laboratorio per svolgere in tranquillità le proprie ricerche.

domenica 17 gennaio 2016

Arcano VIII, La Giustizia

“La Giustizia, severa, implacabile, ma sempre imparziale, è colei che fa in modo che ogni individuo sperimenti le conseguenze delle proprie azioni, e che da esse tragga il giusto insegnamento.”
Nel mio libro, il racconto associato a questa carta è Per la Gloria del Quarto Reich, ambientato nella Berlino del 30 aprile 1945, dove avverrà un incontro che potrebbe cambiare il corso del futuro...

mercoledì 13 gennaio 2016

Per Me Arte É...

Devo dire che ho un controverso rapporto con le arti figurative, nel senso che non ne sono un gran conoscitore, né un appassionato. Ciò è dovuto principalmente a una professoressa di Arte che al liceo, antipatia personale a parte, non è riuscita a trasmettermi alcun interesse per ciò che insegnava (e ci sarebbe anche da dirne parecchie sul come lo insegnava e anche sull’attegiamento che aveva a lezione...).

lunedì 11 gennaio 2016

In Eterno Eroi

"Anche se niente potrà tenerci assieme
Potremmo rubare del tempo, anche solo per un giorno
Possiamo essere degli eroi, in eterno"


Come avranno intuito quei (pochi) che seguono questo spazio, il mio blog è un po' diverso: ho deciso la scaletta dei post che sarebbero usciti fin dall'inizio, in quei giorni di novembre in cui stavo ideando il particolare progetto che è questo blog. Faccio quindi un'eccezione col post di oggi (quello regolarmente previsto per domani sarà perciò rimandato di un giorno).
La ragione di questo post fuori programma è la scomparsa ieri di David Bowie, di cui almeno sono riuscito a sapere per tempo, a differenza della morte di Dio, John Lord, Chris Squire e altri di cui ho saputo dopo giorni, se non addirittura mesi.
E pensare che pochi giorni fa l'avevo visto al TG per l'uscita del suo ultimo album.

domenica 10 gennaio 2016

Arcano VII, Il Carro

“Il Carro è il Carro della Vittoria, che giunge come trionfo o come vendetta; in ogni modo, per potervi salire, è necessario compiere un viaggio, reale o anche solo metaforico, intraprendere un percorso di vita, spesso una pericolosa traversata verso il mondo spirituale.”
Nel mio libro, il racconto associato a questa carta è Un Tenero Souvenir dal Messico, dove una turista americana in vacanza in Messico salva un cagnolino ferito e decide di portarselo a casa...

martedì 5 gennaio 2016

Elementi di Esegesi Narrativa Dickiana

Philip K. Dick (1928-1982) è stato uno degli autori più importanti della fantascienza. Il mio rapporto con la sua narrativa è stato inizialmente un po’ problematico. Ho infatti cominciato leggendo il suo romanzo Cacciatore di Androidi, noto anche come Ma gli Androidi Sognano Pecore Elettriche?, detestandolo profondamente: come tutti, mi aspettavo di leggere Blade Runner, invece era un’altra cosa. Effettivamente si tratta di due opere troppo diverse per essere accostate: il film prende solo spunto dal romanzo (per fortuna). Anche se preso a sé stante è un classico lavoro di Dick ancora oggi non riesce a piacermi, perché l’influenza di quell’assoluto capolavoro della filmografia fantascientifica che è Blade Runner, è troppo forte.
Un po’ per volta sono poi tornato ad avvicinarmi alle opere di Dick e così ho cominciato ad appassionarmici. A oggi ho letto quasi tutto ciò che ha scritto, tra racconti e romanzi (mi mancano alcuni suoi romanzi, nonché la recente Esegesi, di cui non so se avrò mai il coraggio di affrontarne le 1300 pagine).

domenica 3 gennaio 2016

Arcano VI, L’Innamorato

“L’Innamorato, conosciuto anche come La Carta degli Amanti, rappresenta il potere e la forza dell’amore, sia che esso sia rivolto verso di una persona, che verso di un’ideale; comunque sia, questo amore pone ognuno di noi di fronte a un bivio, una scelta coraggiosa da compiere.”
Nel mio libro, il racconto associato a questa carta è Cenerentola al Gran Ballo, dove il principe Fritz si innamora perdutamente di una misteriosa fanciulla giunta al ballo nel suo palazzo...