martedì 15 gennaio 2019

La Chimica dei Supereroi #3: Iron Man

Nuovo episodio della rubrica dedicata alla scienza dei supereroi. Questa volta parleremo di un personaggio che viene confidenzialmente chiamato "testa di ferro". Partendo quindi dal ferro, passeremo a parlare degli elementi chimici che utilizza, ma soprattutto degli ultimi ritrovati della tecnologia.

Iron Man
Tony Stark è un industriale milionario che inventa e produce armi. Dopo essere caduto in un'imboscata in zona di guerra, a seguito dello scoppio di uno shrapnel, si ritrova con dei frammenti metallici diretti verso il cuore. Catturato da un signore della guerra, gli viene imposto di creare delle armi per lui, mentre gli viene impiantata una piastra magnetica per rallentare le schegge. Tony prende tempo fingendo di lavorare alle armi, mentre realizza un potente esoscheletro con cui fuggire dalla sua prigionia. Una volta tornato in America, Tony potenzia la sua armatura e diviene il supereroe Iron Man.

martedì 8 gennaio 2019

Ricordi Organolettici

C'è un rapporto molto stretto che intercorre tra i sensi e i nostri ricordi. Questo è ovviamente dovuto alla forte correlazione neurologica che si ha tra di essi, in quanto più un qualcosa ci stimola sensorialmente, più questo avrà una traccia mnestica duratura; inoltre una sensazione simile, che attiva quindi gli stessi recettori sensoriali, richiamerà più facilmente quel ricordo dal magazzino della memoria. In questo post vi racconterò di sei ricordi che mi appartengono, ognuno dei quali è legato preferenzialmente a una sola modalità sensoriale, tra le sei che abbiamo. Mi piacerebbe raccontarveli in maniera più comprensiva che attraverso le sole parole, perciò ognuno di questi frammenti timesici reca con sé un'immagine del luogo in cui si è svolto; inoltre se cliccate sulla parola in maiuscolo avrete un contributo musicale da scoprire che ho ritenuto adatto ad accompagnarvi nella lettura.

giovedì 3 gennaio 2019

La Chimica dei Supereroi #2: Ant-Man

Secondo episodio della rubrica dedicata ai supereroi e alla loro plausibilità scientifica. Questa volta parleremo di un personaggio di cui possiamo dire tranquillamente che "le dimensioni contano", ma soprattutto che non soffre di complessi di inferiorità!

Ant-Man/Giant-Man
Il biochimico Henry Pym inventa una formula che gli consente di ridursi alle dimensioni di un insetto indossando una speciale tuta. Grazie a un elmetto cibernetico che gli consente di comandare le formiche, diviene il supereroe Ant-Man. Una successiva versione della formula gli permette di invertire il processo e di accrescere le sue dimensioni, diventando Giant-Man. In seguito Pym passerà la formula e la tuta a Scott Lang, un ingegnere elettronico che ha scontato un periodo in prigione, che diverrà così il nuovo Ant-Man.

lunedì 31 dicembre 2018

Viaggio Multimodale a Capodanno

"Odio questo anno! Dicevano che le cose sarebbero andate meglio, ma non è vero! Questo non mi sembra per niente un anno nuovo... Secondo me ci hanno rifilato un anno usato!" (Charles M. Schulz)

Trovo che sia sempre un po' difficile scrivere un post adatto a chiudere l'anno; per questo ho deciso per un episodio tutto speciale dei miei Viaggi Multimodali, dedicato proprio al Capodanno.

Arte
In questo viaggio nel Capodanno ho scelto per l'Arte il dipinto di Henri de Toulouse-Lautrec Ballo al Moulin Rouge (1890). Il pittore era affetto da picnodisostosi, malattia che ha diverse manifestazioni cliniche e simile al nanismo (è infatti nota anche come sindrome di Toulouse-Lautrec). Per questo l'artista si sentiva a suo agio nell'ambiente spumeggiante del locale parigino del Moulin Rouge, dove nessuno si curava della sua condizione. In questo dipinto intendeva cogliere l'ordinaria follia e l'ambiguità di una notte a Montmartre, fatta di spensierato divertimento e danze sfrenate. 

lunedì 24 dicembre 2018

La Delicata Chimica di un Fiocco di Neve

Complice l'inverno, non è la prima volta che mi trovo a parlare della chimica del ghiaccio: era già capitato in passato con dei post su Il Senso di Smilla per la Neve di Høeg e su Ghiaccio IX di Vonnegut, oltre a un passaggio nella serie di Chimica for Dummies. Ma non mi era ancora mai capitato di parlare di che cos'è la neve. Questo post sarà accompagnato da due citazioni (smembrate, ricomposte e in parte rielaborate) prese dal libro Neve. E si amarono l'un l'altro sospesi su di un filo di neve, dello scrittore Maxence Fermine. Ne approfitto anche per augurarvi Buon Natale.