mercoledì 8 aprile 2020

Viaggio Multimodale nelle Simmetrie (1/3)

I Viaggi Multimodali sono una delle rubriche principali di questo blog; nelle loro varie riproposizioni ho sempre mantenuto invariato l'assetto, ma con la massima libertà espressiva per quanto ne riguardava i temi. Questa volta il viaggio che faremo sarà attraverso le simmetrie, ovvero in quelle opere che si specchiano in altre riproposte in modi non tanto invarianti, quanto piuttosto simmetrici rispetto all'originale.

mercoledì 1 aprile 2020

Quali Sono i Vostri Racconti Preferiti?

Ditemi: quali sono i vostri racconti preferiti? 
Se doveste scegliere cinque racconti per definire un certo genere letterario, così da consigliarli a qualcuno che non ne ha mai letto, quali direste? 
Ho scelto tre categorie della narrativa di genere: fantascienza, horror, giallo/noir. I cinque racconti possono essere i vostri preferiti, quelli che ritenete i migliori o i più rappresentativi del genere.
Deve trattarsi di racconti brevi e se ne possono scegliere al massimo cinque per ogni categoria. A parte questo, la massima libertà: possono essere di autori italiani o stranieri, pubblicati di recente oppure no, di qualunque sottogenere. Non devono essere per forza in ordine di preferenza e potete anche indicare più racconti di uno stesso autore. 

Di seguito le mie cinque scelte. 

mercoledì 25 marzo 2020

Movimento Hopepunk

Qualche aggiornamento sulla situazione attuale... 
In queste settimane dove insegno abbiamo fatto lezione in streaming, anche se non è proprio il massimo parlare a una classe vuota, con gli studenti a seguire da casa che comunicano con noi via chat. Le restrizioni di sabato però hanno tolto anche questa possibilità (almeno stando a quanto deciso dalla direzione), così siamo passati alle lezioni via webcam. Almeno i miei colleghi, io per problemi tecnici non ho potuto, così sono stato sostituito da un collega che seguirà anche le mie classi, con conseguente perdita economica e il rammarico di non poter terminare il percorso di questi mesi. Sperando poi che quest'estate la situazione si sia normalizzata e si possa fare come sempre il corso estivo. Quindi la situazione al momento è questa, cioè sono sostanzialmente fermo per quattro mesi, a meno che a maggio possa riprendere la mia attività di consulente nella formazione in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro. Così, in questo periodo di fermo, pian piano riprenderò col blogging. Nel frattempo ho voluto pubblicare questo post. 

martedì 10 marzo 2020

Stop

Purtroppo la situazione attuale è quel che è. Lavorativamente parlando, è un disastro. Che già rispetto all'anno precedente le cose non stavano andando benissimo, tra committenti perduti e altri che con mille scuse non pagano il lavoro, ma almeno sembrava che nel mio lavoro principale le cose stessero andando meglio. Invece adesso saltano lezioni, forse anche interi corsi, con un danno economico non da poco. Al momento sono a casa e trasmetteremo le lezioni via streaming, per non bloccare tutto. Il che comporta una riduzione delle ore lavorative, con conseguente ulteriore danno economico. Almeno fino al 3 aprile, poi non si sa cosa succederà, al momento si può solo cercare di limitare i danni, sperando non siano peggiori. 
L'ironia (si fa per dire) è che sono anni che insegno come effettuare un corretto e accurato lavaggio delle mani, una pratica che il più delle volte viene vista con molta faciloneria.
In una situazione del genere è difficile andare avanti col blog. Finora ho continuato come se niente fosse, però il fermo completo fino (almeno) al 3 aprile mi ha dato la botta finale. Già ieri sera ero parecchio giù, e oggi non va meglio. Per cui alla fine ho deciso di stoppare il blog fino ai primi di aprile, perché non sono nello stato d'animo giusto per proporre nuovi contenuti, né per leggerne di altrui. Tutti gli articoli che sarebbero dovuti uscire nelle prossime settimane evidentemente dovranno slittare a più avanti, a quando la situazione si spera si sarà normalizzata.

sabato 7 marzo 2020

Chi ha Paura del Bunga Bunga di Virginia Woolf?

Ci sono quei post che per quanto facciano riferimento ad argomenti imbarazzanti, se non avvilenti, hanno in loro qualcosa di profondamente interessante, specie se nell'abiettitudine di cui trattano hanno all'origine una storia decisamente curiosa, dai risvolti antropoculturali decisamente intriganti. Insomma, tutto questo giro di parole per parlare di Bunga Bunga. Sì, mi sto riferendo proprio a quello che pensate, ma vi assicuro che è una storia che merita di essere raccontata.