sabato 17 ottobre 2020

Effetto Craving: la Neurochimica del Cioccolato

L'effetto craving è la dipendenza chimica verso una sostanza, ovvero il desiderio impulsivo di assumere una sostanza psicoattiva che porti a una sensazione gratificante, e di conseguenza la compulsione irrefrenabile nel volerla assumere. Desiderio che, se rimane insoddisfatto, può provocare sofferenza fisica e psichica. Il craving rappresenta quindi il desiderio per gli effetti generati dall'assunzione di tale sostanza. 

domenica 11 ottobre 2020

Le Tre Sindromi di Superman

In medicina una sindrome è l'insieme di sintomi e segni clinici che definiscono le manifestazioni di una malattia, indipendentemente dalla sua eziologia (cioè la causa). Il termine viene utilizzato anche in psichiatria a indicare il complesso di sintomi che definiscono un disturbo della sfera neurocognitiva, e in psicologia per indicare una determinata risposta emotiva o comportamentale a una situazione disfunzionale.
Molte sindromi sono chiamate col nome di chi le ha descritte per primo, altre col nome del primo paziente a cui sono state diagnosticate, oppure con riferimenti alla geografia, alla storia, alla letteratura o a personaggi famosi. 
Tra queste c'è anche quella che viene chiamata la “sindrome di Superman”. In realtà non c'è una precisa concordanza su cosa ci si riferisca con questa dizione, tant'è che se ne possono individuare tre diverse accezioni. Molte sindromi di questo tipo non sono infatti riportate nel manuale statistico-diagnostico nè in quelli di psicologia, e il termine va perciò inteso in senso lato, in riferimento all'adozione di un particolare comportamento situazionale.

mercoledì 7 ottobre 2020

L'Ultimo Salto di Eddie

Tra le tante spiacevoli notizie di questo 2020 c'è stata anche la scomparsa ieri sera di Eddie van Halen. In questo blog, in cui spesso racconto di musica, nei post di curiosità alfabetiche che redigo di frequente, gli avevo dedicato due aneddoti, uno relativo a un episodio come chitarrista ospite, e l'altro assieme alla sua band, i van Halen

sabato 3 ottobre 2020

Chimica for Dummies: Ignoranza d'Eccellenza

Ritorna con un nuovo conturbante episodio la rubrica più assurda e ignorante di questo blog, ovvero Chimica for Dummies! Come ormai saprete, in questo appuntamento ricorrente ho raccontato le cose più sceme che hanno detto e fatto i miei studenti a lezione. E del resto non solo loro: questa volta sentiremo infatti le mirabolanti genialate dette da alcuni autori di indubbio spessore...

domenica 27 settembre 2020

Viaggio Multimodale nella Follia

“Quando ti ritrovi avviato lungo binari difficili, diretto verso luoghi del tuo passato in cui le urla si fanno insopportabili, ricorda che c'è sempre la follia. La follia è l'uscita di sicurezza... Permette di farsi da parte e di richiudere la porta su tutte quelle cose terribili che sono successe.” (da Batman: The Killing Joke) 

Arte 

Come contributo artistico per questo nuovo Viaggio Multimodale, la mia scelta è l'immagine di Joker tratta da Batman: The Killing Joke (1988), opera scritta da Alan Moore e disegnata da Brian Bolland, nella quale vengono raccontate le origini di Joker. Un giovane che lavorava in un impianto chimico che, dopo aver perso l'impiego, dopo aver fallito nel cercare di realizzare il sogno di diventare un comico, perde anche la moglie incinta, e quindi, senza più nient'altro da perdere, accetta di partecipare a un colpo criminoso nel posto in cui aveva lavorato. A causa dell'intervento di Batman scappa e cade nelle acque di scarico inquinate di rifiuti chimici; dopo esserne riemerso, vedendo ciò che avevano fatto al suo volto, alla pelle e ai capelli, lasciandolo sfigurato e con un aspetto grottesco, ha un crollo definitivo e impazzisce completamente. 
Ma chi è davvero il folle: lo psicopatico criminale o quello che cerca di fermarlo vestito da pipistrello?