domenica 28 marzo 2021

Nuove Curiosità dalla A alla Z (parte IV)

Quarta (e ultima) parte del post di curiosità in formato alfabetica. 

W come Wonder Woman. Lo psicologo William Marston, creatore del personaggio di Wonder Woman, nel 1913 fu anche il primo a realizzare un rudimentale modello di poligrafo (macchina della verità), utilizzando un test sulla pressione sanguigna per individuare la correttezza di un'affermazione. Marston era del parere che le donne fossero più affidabili e oneste degli uomini, e proprio per questa ragione aveva dotato la sua eroina del magico "lazo della verità", che costringe chi ne viene catturato a dire la verità.

mercoledì 24 marzo 2021

Nuove Curiosità dalla A alla Z (parte III)

Terza parte di questo post di ulteriori curiosità in forma alfabetica.

O come Occupazione. Un mestiere di un'altra epoca era la taxi-dancer, occupazione prettamente femminile nei locali americani della prima metà del XX secolo. Era una ragazza pagata dagli avventori maschi per ballare con loro: si acquistava il biglietto e, presentandolo alla ragazza scelta, si poteva ballare con lei per la durata di una canzone. Le taxi-dancer guadagnavano una percentuale a ogni biglietto: come per i tassisti la retribuzione era proporzionale al tempo trascorso coi clienti. Si usava anche il termine nickel hopper, perché si guadagnavano 5 centesimi (un nichelino) a ballo. Questo mestiere rappresentò uno spaccato etnografico della vita notturna americana: nel 1932 il sociologo Paul Cressey pubblicò il saggio The Taxi-Dance Hall: A Sociological Study in Commercialized Recreation and City Life, che esaminava l'ambiente delle taxi-dancer a Chicago, portando alla luce il mondo in cui lavoravano. Le taxi-dancer avevano sviluppato un particolare lessico relativo al loro ambiente: per esempio "fare la spesa" significava "avere una relazione clandestina", il "pesce" era un uomo da poter sfruttare per guadagnare bene, un monkey-chaser era un uomo interessato a una ragazza in particolare.

sabato 20 marzo 2021

Nuove Curiosità dalla A alla Z (parte II)

Seconda parte di questo nuovo post di curiosità in forma alfabetica.

H come Hulk. Nel 1962 ci fu l'esordio di Hulk, personaggio creato da Stan Lee. Dopo essere stato esposto ai raggi gamma, ogni volta che il fisico Bruce Banner perde il controllo, si trasforma temporaneamente in un colosso dalla forza incredibile. All'inizio Hulk aveva la pelle grigia, come Solomon Grundy, un personaggio della DC Comics a cui era ispirato. Ci furono però dei problemi tipografici con questo colore, perché non era uniforme in ogni pagina; così alla fine si decise di cambiarlo in verde, perché all'epoca, stando a Stan Lee, non c'era nessun altro supereroe che avesse la pelle di quel colore. In realtà questo non è vero, dato che nel 1955 la DC aveva lanciato il personaggio di Martian Manhunter, il supereroe marziano dalla pelle verde. Il colore grigio è poi ritornato in una delle molte incarnazioni del personaggio, meno potente di quella verde, però cinica e intelligente. Questi aspetti simboleggiano le frammentazioni psichiche: Bruce Banner rappresenta l'Io, l'Hulk verde il Super-Io, mentre l'Hulk grigio l'Es. Per qualche tempo i tre verranno fusi assieme in un unico essere col cervello di Bruce Banner, il corpo dell'Hulk verde e la personalità dell'Hulk grigio.

martedì 16 marzo 2021

Nuove Curiosità dalla A alla Z (parte I)

Inizia oggi un nuovo articolo di curiosità, diviso in più parti, sempre nel format alfabetico che ho spesso utilizzato. Potrete leggere una serie di fatti strani o poco noti, cose bizzarre e curiose, alcuni dei quali sembrano quasi impossibili, ma che per incredibili possano apparire, sono tutti rigorosamente veri.

A come Architettura. In architettura un capriccio è un edificio stravagante, frivolo o buffo, realizzato più come espressione artistica che a scopo pratico; l'unico scopo è infatti quello di ornamento, cioè solo per il gusto di realizzarli. I capricci a volte constano solo di parti di costruzioni, spesso vengono costruiti in modo eccentrico, a volte anche con la presenza di elementi palesemente falsi.

giovedì 11 marzo 2021

La Chimica dei Supereroi #7: Dottor Strange

Scrivo spesso degli articoli che hanno come argomento la Chimica, cercando di raccontarne le molte curiosità. Su questo blog ci sono infatti tre rubriche al riguardo: Chimica for Dummies, con le cose più sceme dette dai miei studenti, Chimica for Lovers, con le domande più belle che mi hanno fatto, e La Chimica dei Supereroi, con argomenti scientifici relativi ai supereroi. Uno dei post di quest'ultima rubrica (questo) è il più visualizzato del blog, e con alcune query di ricerca su Google si trova tra i primi risultati. Sorvolando sulle query ignoranti viste di recente, questo ha avuto anche come effetto collaterale il farmi ricevere dei commenti... bizzarri. E ce n'è stato uno che mi ha portato a scrivere questo post, praticamente un crossover fra le tre rubriche: si tratta infatti di una domanda scema, sui supereroi, che mi permette però di spiegare qualcosa della Chimica. Tra l'altro mi sembrava anche la scelta ideale, dato che oggi ricorre il dodicesimo anniversario della mia laurea.

lunedì 8 marzo 2021

Chimica for Dummies: Alla Ricerca di Iron Man (ancora...)

Come ricorderete, in un precedente episodio di Chimica for Dummies abbiamo potuto vedere l'incredibile quantitativo di query ignoranti che hanno portato al mio post La Chimica dei Supereroi #3: Iron Man. Ero consapevole che ciò avrebbe potuto allargare ulteriormente il fenomeno (cosa che in effetti si è puntualmente verificata), e in occasione del post che uscirà a breve ho fatto un'ulteriore indagine, scoprendo che la volta passata avevo tralasciato una fonte: infatti le query riguardano anche le immagini. Quindi il precedente post era solo la punta dell'iceberg: un conteggio ha infatti evidenziato la bellezza di almeno 250 diverse query di ricerca su Iron Man, tutte sbagliate. Oltre a queste ci sono state anche la ormai ricorrente “armatura iron man indossabile fedez”, che continuo a non comprendere, e la bizzarra “goku americanista”, che non capisco cosa centri. Misteri di Google, ma vediamo invece alcune delle domande con cui si è arrivati al mio post.

mercoledì 3 marzo 2021

One Step Beyond

"L'incredibile storia che state per vedere è materia di eventi documentati. Spiegatela: noi non ne siamo in grado. Smentitela: noi non ne siamo in grado. Vi invitiamo semplicemente a esplorare assieme a noi lo stupefacente mondo dell'ignoto, per fare... un passo oltre."