lunedì 12 febbraio 2018

Viaggio Multimodale assieme alle Muse (2/9): Euterpe

"Il bello della musica è che quando ti colpisce non senti dolore." (Bob Dylan)

Euterpe, ovvero “colei che rallegra”, è la musa della Musica. Viene raffigurata con in mano un flauto o delle tibie (strumento musicale a fiato), ed era considerata anche la musa della poesia lirica.

Arte
Euterpe mi suggerisce di proporvi come ispirazione nel campo dell'arte il dipinto di James Marshall Il sogno di Tartini (1868).
Giuseppe Tartini è l'autore della celebre composizione per violino Il Trillo del Diavolo, la stessa che Dylan Dog ai tempi d'oro provava a suonare sul clarinetto con risultati non particolarmente riusciti. Nel dipinto il pittore inglese sembra quasi chiedersi se l'ispirazione del violinista italiano per la sua sonata non sia dovuta a Euterpe, ma abbia invece un vago sentore di zolfo...

Letteratura
Per quanto riguarda la letteratura Euterpe mi suggerisce di parlarvi del racconto di Martin Gardner Il diavolo e il trombone, un breve divertissement in cui il protagonista assiste da spettatore incredulo alla sfida tra un demonio e un angelo fatta a colpi di note musicali all'interno della chiesa dell'università: l'angelo che suona l'organo, mentre il diavolo il trombone.

Cinema 
Per il cinema Euterpe mi sta dicendo di parlarvi di uno dei miei film horror preferiti, ovvero Morte a 33 giri (1986). 
Eddie è un ragazzo che ha una grande passione per la  musica metal; per questo e per il suo abbigliamento alternativo, viene emarginato e bullizzato dai suoi compagni di scuola. Il suo idolo è Sammi Curr, un cantante rock piuttosto discusso e controverso, di cui si dice persino che abbia sinistre passioni per l'occulto. Quando Curr viene trovato morto in un incendio, Eddie si sente disperato; ma grazie a un disc-jockey riesce a mettere le mani sul suo ultimo disco ancora inedito. Scopre così che suonandolo al contrario riesce a evocarne lo spirito; inizialmente Curr aiuta Eddie a vendicarsi dei suoi tormentatori, ma poi le cose degenerano e il ragazzo deve cercare di fermarlo. 
Il film è anche impreziosito dai camei di Gene Simmons dei Kiss e di un irriconoscibile Ozzie Osbourne. 

Musica 
Qui Euterpe va a colpo sicuro: una canzone che parla di musica e musicisti? Non può che essere Sultans of Swing dei Dire Straits (1979). Il brano parla di un gruppo di amici che dopo il lavoro si ritrova per suonare assieme in una band scalcagnata, senza troppe pretese, solo per divertirsi facendo un po' di buona musica. 


Su di un Mondo Lontano una Moltitudine di Stelle
Nel racconto Echi di Risonanza un musicista sta cercando l'ispirazione per comporre una grande sinfonia che possa finalmente lanciare la sua carriera; durante una passeggiata sulla spiaggia riuscirà a trovarla nel suono delle gocce di pioggia. Ma l'ispirazione è sempre un qualcosa di molto etereo, per cui dovrà affrettarsi a metterla su carta, se non vuole rischiare di perderla...
Potete trovare il mio libro sia in formato cartaceo che digitale cliccando qui sulle parole.

Avrete notato che in questo post il diavolo ci ha messo più volte il suo zampino... Ma ora tocca a voi: cosa vi suggerisce la musa Euterpe?

14 commenti:

  1. A me viene in mente il capitolo di "Casa Howard" di E.M. Forster in cui le due protagoniste sono a un concerto (musica di Wagner se ricordo bene) e ci sono due pagine che descrivono minuziosamente le emozioni che la musica trasmette a una delle due sorelle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che io ho un ricordo molto vivido dello spot della versione cinematografica di Casa Howard quando fu trasmessa in prima TV su Rai Uno all'inizio degli anni '90.

      Elimina
  2. Eccoci qua. Davvero imprevedibili le tue scelte odierne.
    Provo a dare la mia versione, anche se non so se sarò altrettanto originale.
    Per l'arte: i Fauni di Picasso.
    Per la letteratura: "I racconti fantastici" di E.T.A Hoffmann. Zeppi di omaggi musicali: "Il violino di Cremona", "Don Giovanni", "Gluck".
    Mentre, per il cinema, non riesco a non pensare a uno dei miei Kult: "Il fantasma del palcoscenico".
    Per la canzone cito infine "La musica muore" di Roberto Juri Camisasca... inno di un'intera generazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Fauni non lo conoscevo: particolare!
      Già, non mi era proprio venuto in mente Il fantasma del palcoscenico, ottima scelta! :)

      Elimina
  3. Andando sul rock, sceglierei La musica fa dei Litfiba, come canzone.
    Sui fumetti stavolta non so proprio cosa dire, mentre tra i cartoon ovviamente il mitico Pifferaio magico delle Silly Symphonies :)

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, per il fumetto c'era appunto Dylan Dog che suonava il clarinetto; tra l'altro si può citare più nello specifico il controverso albo Gli anni selvaggi.
      Sempre della Bonelli c'era anche Gea che suonava il basso in una punk band.

      Elimina
  4. Morte a 33 Giri è uno dei miei cult dell'infanzia.
    Visto nell'allora contenitore di Zio Tibia in seconda serata, ne conservo un ricordo bellissimo.
    Sui Dire Straits nulla da dire, dei grandissimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Negli anni '90 Notte Horror ha regalato davvero delle perle meravigliose. Gli altri miei cult di quella rassegna erano: Brainscan, Autostrada per l'Inferno, Chi è Sepolto in Quella Casa, Dimensione Terrore, La Fattoria Maledetta.

      Elimina
  5. Io non riesco a selezionarenon ho mai capito perché sono scema o genia 😂 chiedimi di fare un elenco e soccombo 😯😯comunque i nomi delle muse non li ricordavo, quindi grazie anche solo per questo. Certo, si può ricercare in rete, ma sui blog è più bello. Felice serata 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, io ho dalla mia il fattore tempo, posso preparare questi post con tutta calma. :)
      Felice giornata a te!

      Elimina
  6. Dunque a me a proposito di Morte a 33 Giri mi sovviene il ricordo che qualche annetto dopo aver girato questo film -e per puri motivi alimentari- l'attore che ha interpretato il ruolo di Sammi Curr per un certo periodo ha sbarcato il lunario come ballerino in Italia nelle trasmissioni di Pippo Baudo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi quindi che ha continuato la carriera nell'horror.

      Elimina
  7. Ciao!
    Ci provo anch'io con le associazioni, fa sempre bene alla memoria :)
    Arte: "Suonatore di liuto" di Caravaggio
    Letteratura: "La musica di Erich Zann" di Lovecraft
    Cinema: "Amadeus" di Milos Forman
    Musica: "Io vivo per lei" di Andrea Bocelli.
    Alla prossima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La musica di Erich Zann mi è molto familiare!
      Ma anche Amadeus! :)

      Elimina