domenica 21 luglio 2019

Volti d'Estate

Siamo arrivati all’ultimo post di questa stagione prima della consueta chiusura estiva del blog. È sempre difficile trovare qualcosa di adatto, per cui ho deciso di giocare un po' col mio romanzo Turn Back Time (che potete trovare qui): mi sono infatti divertito a immaginare quali attori avrebbero potuto impersonarne i personaggi, come se questo fosse il casting per un film.

Richard Sinclair
È il protagonista del romanzo. È un professore di psicologia dell’università di Chicago, che grazie all'autoipnosi riesce a compiere un viaggio nel tempo: dal 1986 si ritrova nel 1962 a Berkeley, nel se stesso più giovane.
Ho scelto Christopher Reeve, che aveva recitato in Ovunque nel Tempo (film che ha ispirato il romanzo).


 

Laura Kidman
La ragazza di Richard nel 1962, principale motivo del suo viaggio indietro nel tempo. Studentessa di psicologia all’università di Berkeley, intende diventare una psichiatra. Bella e divertente, i suoi capelli sono di un colore rosso-cuprato.
Richard trova che assomigli a Katharine Ross, che interpretava Elaine Robinson ne Il Laureato.


 

Harry Osbourne
Compagno di stanza di Richard a Berkeley, dove studia giurisprudenza. Simpatico e chiacchierone, va molto fiero dei suoi ricci neri, che porta con la brillantina.
Il nome è una citazione di Harry Osborn, amico e compagno di stanza al college di Peter Parker (alias Spiderman, il cui primo numero era uscito nel giugno 1962).
Per questo ruolo ho scelto Elijah Wood.


 
Albert Stockwell
Professore di psichiatria dell’università di Chicago vicino al pensionamento, amico e mentore di Richard. Grande amante della coltivazione delle rose, passa molto tempo nel suo giardino a occuparsene.
Mi sono ispirato a Dean Stockwell, che nel telefilm Quantum Leap – In Viaggio nel Tempo interpretava Albert “Al” Calavicci.


 

Milton Finney
Professore di psicologia all'università di Berkeley, è il relatore di Richard. Un ometto preciso e inappuntabile, con una testa calva a forma di uovo; il suo ufficio è ritenuto da tutti quanti uno dei luoghi più disordinati dell’universo.
Per questo ruolo ho scelto Larry David.



Sally
Amica di Laura, a Berkeley sta studiando biologia (il 1962 è l'anno del premio Nobel per la Medicina per il ruolo del DNA nella trasmissione dell'informazione genetica). Per un breve periodo farà coppia fissa con Harry.
Per questa parte ho pensato a Doris Day.



Emma "May” Kidman
La madre di Laura, da cui ha ereditato i capelli rossi e il caratterino. Di origine italiana, i suoi nonni erano di Frosinone.
Secondo Richard ricorda molto la signora Cunningham del telefilm Happy Days, interpretata da Marion Ross (ma nessuna parentela con Katharine Ross).




George Kidman
Maggiore dell’esercito, decorato per eroismo durante l'Offensiva delle Ardenne nel '44, è il padre di Laura. Burbero e militaresco, è un grande estimatore della musica di Frank Sinatra.
Per questo ruolo ho scelto Sam Ellliott, che in Hulk interpretava il generale Ross (e che nella vita è il marito di Katharine Ross).

 

Dana Johnson Sinclair
Moglie di Richard. Volitiva e caparbia, bassina ma con un fisico notevole, lavora nell'amministrazione comunale di Chicago.
Secondo Richard il suo look ricorda "una di quelle cantanti alla moda" degli anni Ottanta, in particolare Samantha Fox.




Se invece preferite farvi qualche risata a suon di ignoranza e surrealtà demenziale, qui potete trovare Il Chemostupidario, dove sono raccolte le peggio stupidate dette nel corso degli anni dai miei studenti (e non solo da loro).
Volete magari un paio di esempi che non sono apparsi qui sul blog nella rubrica Chimica for Dummies?

Io: "Di cosa si nutrono le cellule?” 
Studentessa: “Di cellule.” 
Io: “Cioè, le cellule si nutrono di altre cellule? E cosa sono, cannibali?!"

Post su Facebook di un noto esponente politico italiano: “Se l’uomo sarebbe costituito al 90% di acqua, se Pinochet sarebbe stato Venezuelano e non Cileno, se Matera sarebbe in Puglia, se infine sarebbe possibile abolire il congiuntivo, la scienza, la storia e la geografia allora D. fosse un buon ministro... Invece pare che sia solo un grande ignorante”

A questo punto non mi resta che salutarvi e darvi appuntamento a settembre.

6 commenti:

  1. Lo sai che non ho mai provato a associate volti noti ai miei personaggi letterari? Potrebbe essere un'idea per un meme virale...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe... Se dovessi realizzare un post del genere, fammelo sapere!

      Elimina
  2. Ciao Marco! Io SAREBBI sempre più decisa a comprare il chemostupidario, ma ho il terrore di trovarmi citata in quel libro xD
    Ma prometto che lo FAREBBI al più presto!
    E ora scusa, ma vado ad accendere il condizionatore che sto sudando quasi il 100% dell'acqua nel mio corpo xD xD xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti sei citata a pagina 108, non come dummy, ma come fonte, grazie ai geni di cui racconti le gesta... 😀
      Ciao, ci vediamo a settembre!

      Elimina
    2. Yes! 😁
      Anche se in effetti sono stati i social ad avermi dato le maggiori "soddisfazioni"...

      Elimina